KAMASUTRA, NON SOLO UN MANUALE DI POSIZIONI

Oggigiorno chiunque ha sentito parlare almeno una volta di un libro molto particolare, il KAMASUTRA.

Questo cult della letteratura erotica mondiale risale circa al terzo secolo D.C, e lo si potrebbe definire un manuale sull’arte del corteggiamento e la vita di coppia.

Contrariamente a quanto si pensa, solo il 20% del libro è dedicato alle posizioni sessuali, il vero cuore del volume risiede nei suoi insegnamenti più dolci e profondi.

Nella cultura Hindu l’essere umano per potersi realizzare deve raggiungere 4 principali obbiettivi:

ARTHA – ovvero il benessere fisico ed economico

KAMA- il desiderio

DHARMA – l’equilibrio

MOKSHA -. la liberazione spirituale

Nel KAMASUTRA si ritrovano quindi questi principi e se ne esplorano altri, con una contemporaneità concettuale non indifferente.

Vatsyayana, il suo creatore, credeva che il sesso non fosse qualcosa di sbagliato, al contrario!

Veniva concepito come unione divina tra l’uomo e la donna.

L’idea del sesso come “peccato”è in realtà frutto delle religioni occidentali, che ancora oggi, inconsciamente o no, esercitano un potere notevole sulle nostre emozioni e sui nostri pensieri.

Altro grande indice di modernità ideologica è il fatto che, essendo un manuale d’amore, il suo studio era rivolto anche alle donne, che (contrariamente a quello che si potrebbe pensare) venivano addirittura incoraggiate a leggerlo.

Si pensi addirittura che nel testo si fa menzione dell’orgasmo femminile, argomento di cui si inizierà a parlare solo nel XX secolo!

Il trattato filosofico affronta inoltre svariati argomenti, spesso sia dal punto di vista dell’uomo che della donna.

Si parla di benessere sessuale, amanti, rispetto, fiducia, elargendo consigli sulla vita di coppia e sull’etica personale.

Insomma il Kamasutra non si limita ad essere soltanto un manuale di posizioni sessuali, ma lo si potrebbe quasi considerare come un vera e propria guida per raggiungere la felicità, il piacere e l’equilibrio interiore.

2021, L’ANNO DEI SEX TOYS!

Nell’ultimo anno l’interesse per i sex toys sembra aver avuto una notevole impennata, registrando un incremento delle ricerche online del +32%!

Finalmente anche nel nostro paese si inizia a sdoganare il tema della sessualità e del benessere sessuale, abbattendo, piano piano, tutti quei tabù che per anni hanno impedito a molte persone di poter sperimentare l’utilizzo dei giochi erotici.

La pandemia sembrerebbe aver avuto un ruolo centrale in questo improvviso incremento, non solo in Europa ma anche in Brasile e Stati Uniti.

Sebbene il benessere sessuale possa essere da sempre un argomento evitato in molti paesi del mondo, il trend sta rapidamente cambiando.

Molti influencer iniziano a trattare tematiche sessuali e di libertà individuale sui loro social, ottenendo un incredibile risposta in termini di followers.

Su Youtube ad esempio, aumentano i video in cui si recensiscono e si spiega l’utilizzo dei sex toys, con migliaia di interazioni da parte di utenti interessati o incuriositi dall’argomento.

Anche il modo del cinema e delle celebrity inizia ad interessarsi a questo cambiamento.

Attrici come Dakota Johnson o Gweneth Paltrow hanno preso parte a progetti di sensibilizzazione sull’argomento, e grandi compagnie hanno iniziato ad investire su vendita e produzione dei giocattoli erotici.

Finalmente in tutto il mondo si sta raggiungendo un nuovo livello di coscienza in cui il piacere in tutte le sue forme viene percepito come qualcosa di naturale e positivo, da vivere da soli o in coppia, e non come qualcosa di cui vergognarsi o da tenere nascosto.

E’ in atto lo sviluppo di una libertà di pensiero che presto porterà le persone a preoccuparsi molto meno e godere molto di più dei propri desideri sessuali, fino ad ora rimasti oggetto di scherno da parte di alcuni, e timori da parte di altri.

La libertà è una cosa meravigliosa in tutte le sue forme, e come tale deve essere compresa e rispettata, sempre!

Erotic Zone sia nel sito che nel nostro Store Amazon

Milf

Milf

Milf è l’abbreviazione di “Mother I’d Like to Fuck”, in italiano “Mamma cui si darebbe volentieri una ripassata” (la traduzione letterale è più spinta).

Si tratta di un termine introdotto diversi anni fa dalla famosa commedia “American Pie”, che in alcuni momenti celebrava proprio il fascino magnetico della bellezza matura.

I requisiti per essere una MILF: età minima 35 anni, tolleranza massima 55 anni, essere madre (indifferente se sposata, fidanzata, accompagnata, single) con fisico tonico e attraente grazie a movimento e alimentazione o grazie ad interventi di chirurgia estetica.

Milf

Nella maggior parte dei casi queste MAMME non sanno di rientrare in questa categoria.

Questo perché essere insoddisfatte e scontente del proprio aspetto è una sensazione che conoscono tutte le donne!

Da questo scaturisce il desiderio di migliorarsi attraverso trattamenti di bellezza che talvolta si traducono anche in interventi di natura di chirurgia estetica; piccoli ritocchi che possono risultare davvero vincenti.

Milf

Da un sondaggio è emerso come le donne/mamme che hanno più fiducia in se stesse e quindi si accettano per quello che sono e per i mutamenti che il tempo comporta, sono un po’ restie alla chirurgia estetica.

A detta del 61% delle intervistate, in cui si decide di cedere al cosiddetto “ritocchino”, la cosa fondamentale è farlo con stile.

Milf tettona

Il miglior intervento estetico non è quello che si nota ma quello che migliora l’aspetto senza rendere smaccatamente visibile il cambiamento.

Recentemente Selvaggia Lucarelli ha detto di essere una MILF DOC nostrana che tra l’altro è tra le più belle ed intelligenti donne conosciute in Italia.

Lei non si è ancora sottoposta a nessun intervento di medicina e chirurgia estetica, è ancora come mamma l’ha fatta.

Erotic Zone sia nel sito che nel nostro Store Amazon

Gli abiti fetish

Gli abiti fetish

Come si può osservare in tanti eventi di moda, il fetish ha ormai preso piede anche nella vita di tutti i giorni.

La pelle non è più trash, anzi piace molto sia a uomini che a donne.

Ecco perché bisogna considerare che saper indossare capi di abbigliamento fetish è una delle regole principali.

Nella donna non possono certo mancare i corsetti, i tacchi a spillo e le calze.

Questi sono tre degli elementi principali e molto eccitanti che una donna può usare per sedurre il suo compagno.

Gli abiti fetish

Molti partecipanti di eventi fetish non vogliono fare a meno di questo tipo di abbigliamento anche perché si può essere sexy ed intrigante allo stesso modo.

Meglio ancora se si usano i capelli sciolti in maniera tale da non essere difficili da notare e pronte a vivere un’esperienza di sesso piacevole ed appagante.

Per quanto concerne l’uomo, non manca di certo la fantasia: i capi richiesti sono camicie trasparenti o bucherellate, pantaloni in pelle aderenti, meglio ancora se col lato b completamente scoperto, o anche cinte e frustini.

Gli abiti fetish

Oltre a dover considerare che ci sono anche dei costumi “rivisitati” come quello da poliziotto che ha sempre un certo fascino.

Anche chi frequenta siti di annunci di incontri fetish, prima di fissare un appuntamento con una persona si preoccupa di scegliere l’abbigliamento più adatto per un determinato tipo di incontro.

Questo è un aspetto che di certo non deve essere sottovalutato.

C’è davvero tanta scelta e la cosa fondamentale che bisogna sottolineare è che è facile che ognuno possa trovare un’ampia opzione di articoli fetish.

Gli abiti fetish

Sarà infatti possibile comprare in base alle proprie esigenze senza limiti e facendo in modo che il risultato sia sempre decisamente piccante.

Il sesso fetish può diventare realmente un’opportunità di seduzione parecchio conveniente ed eccitante per moltissime persone.

Ecco indicato il motivo per cui moltissime coppie scelgono di acquistare prodotti di abbigliamento di questo genere via web.

Le eventualità non mancano di certo per poter vivere delle pratiche sessuali tutte nuove e che siano soddisfacenti per entrambi.

Il sesso può dunque arrivare ad essere uno delle delizie della vita se fatto nel modo giusto e senza obblighi.

Erotic Zone sia nel sito che nel nostro Store Amazon

Sploshing fetish

Sploshing fetish

Sploshing fetish è un feticismo poco praticato ma che potrebbe migliorare la vita di coppia.

Si tratta nel farsi rovesciare addosso liquidi e cibo, spalmandoselo sul corpo, sul viso e sui vestiti.

Per capirci non ha niente a che vedere con il classico gioco con i cibi in camera da letto, nello sploshing, ci si imbratta completamente e si vive in pieno l’idea di sporcizia.

Chi pratica sploshing è molto spesso una persona che ha subito un grande rigore durante l’infanzia con genitori ligi alla pulizia che ne hanno represso la fase di scoperta e di gioco dei primi anni.

Scopritrice di questa pratica non può essere che l’America che ha lanciato anche gli Sposhing Party, feste in cui gli invitati si sporcano a vicenda senza alcun tipo di limite.

Sploshing fetish

Ci sono persone che amano determinati cibi sulla propria pelle mentre altre ancora sperimentano un po’ di tutto altri preferiscono il contrasto tra i liquidi e il cibo verso gli indumenti indossati.

Spesso indossano magliette molto sottili ma ci sono alcune che preferisco indossare qualcosa di decisamente più insolito come abiti da sposa o formali tipo divise da hostess di volo, forze armate, ecc…

Nel fetish il look più usato ovviamente sono i vestiti di pelle e PVC o molto spesso nudi per poter assaporare meglio le varie sensazioni.

Sploshing fetish

Cosa viene usato per lo sploshing fetish

Le sostanze che piacciono di più sono la panna montata, uova , latte, olio, succo di frutta, birra, sapone, vernice, fango, shampoo, schiuma da barba, crema, fagioli, ketchup e tutti i tipi di salse.

Esiste anche lo sposhing di tipo passivo sotto forma di spettacolo che spesso usano le camgirl per attirare gli spettatori nella propria chatroom.

Tale pratica fa capire che il sesso è messo in secondo piano e quindi molti si sento già appagati nel vedere la propria/o partner imbrattata/o di sostanze più sia liquide che dense.

Sploshing food fetish

Altri fetish legati allo sploshing

Lo sploshing spesso viene usato anche con la distruzione degli abiti dove un modello o una modella vestiti con abiti formali o eleganti che si pasticciano con il cibo e poi si denudano tagliando gli abiti con un paio di forbici o un taglierino.

C’è anche il Cake Sitting che risulta divertente e collegato allo sploshing, in questo caso il soggetto si siede volontariamente su una torta e si sporca.

Nel BDSM è usato come pratica di dominazione/sottomissione: lo/la slave viene sporcata ripetutamente e con diversi cibi per poi essere costretta a ripulire il danno.

Torta

Il Dom potrebbe anche distruggere il cibo con i piedi e costringere lo slave a pulire tutto con la lingua.

Caratteristica psico-sociale dello sploshing

Le persone appassionate alla pratica hanno cominciato a sviluppare un interesse fin dalla più tenera età spesso intorno ai 4 anni.

Alcuni studi sostengono che gli amanti di questa pratica abbiano una sensibilità tattile ridotta e ciò induce la ricerca di emozioni forti da quel punto di vista.

In questo caso la lubrificazione e la sensazione del cibo spalmato addosso funzionerebbe come terapia.

Ass

Alcune precisazioni in campo medico

Esistono alcune precauzioni per evitare danni come l’inserimento del cibo o di altre sostanze nella vagina, sui genitali o nel retto.

Il cibo è comunque un tipo di alimento sporco e ciò potrebbe indurre la comparsa di irritazioni, infezioni o semplicemente allergie perciò è bene non scherzare con le mucose sensibili.

Anche il contatto con lievi ferite o irritazioni dovrebbe essere evitato, specialmente nel caso di cibi piccanti.

Per gli occhi bisogna stare molto attenti e per gli inesperti è consigliabile usare degli occhiali, lavandoli subito dopo il gioco.

Erotic Zone sia nel sito che nel nostro Store Amazon

Spanking

Spanking: il piacere di essere sculacciati

Spanking in italiano è “sculacciata” ed è una delle pratiche più in voga sul momento.

Piace sia a uomini che donne e sembra che sia in grado di risvegliare il desiderio anche nelle coppie in cui la passione sembrava scomparsa.

Ristabilisce i “vecchi ruoli” e dà potere agli uomini, riportando in auge l’idea dell’uomo bello, forte e rude.

Spanking

Non è un caso che è una delle pratiche che fa parte del rough sex, sesso violento in cui ci si schiaffeggia, strattona e si usano parole forti per raggiungere il piacere.

Spanking è la pratica erotica BDSM utilizzata da molti amanti del sadomaso e delle pratiche più dolorose.

Consiste nel provare piacere sessuale ed eccitarsi prendendo a schiaffi il sedere di una persona anche in modo molto violento.

Questo può avvenire a mani nude, cinture o apposite palette dette spanker per chi si eccita di più nel vedere i segni rossi della sculacciata e nel dolore provocato all’altra persona.

Sculacciata

Attenzione! La sculacciata va data seguendo una tecnica ben precisa, accarezzando leggermente la pelle e poi colpirla in modo deciso.

In questo modo l’afflusso del sangue aumenta creando un’alternanza di piacere e dolore.

Le sensazioni sono molto particolari e consentono di raggiungere l’orgasmo in modo molto coinvolgente.

Le donne che praticano il rough sex affermano che questo crei un legame ancora più forte con il partner, a cui ci si affida completamente, senza nessuna opposizione.

Spanking

Secondo gli psicologi lo spanking sarebbe legato a diversi fattori psicologici.

1. Richiama alla mente esperienze dell’infanzia quando veniamo puniti e sgridati.

2. Ci riporta ad una dimensione primitiva ristabilendo una differenza fra uomo e donna che che con il tempo si è persa ed è andata sempre più a sfumare.

Erotic Zone sia nel sito che nel nostro Store Amazon

Voyeurismo

Voyeurismo: la passione dei guardoni

Il voyeurismo consiste nell’eccitarsi, avere orgasmi e masturbarsi mentre si guardano altre persone reali e di nascosto che fanno sesso, che si spogliano o che si masturbano.

Oggi viene allargato anche alla tecnologia definendo voyeurismo anche il guardare donne nude in webcam o tramite video ma il vero voyerismo è quello che si fa di persona.

Anche spiando di nascosto la propria compagna mentre si masturba sotto la doccia o si fa scopare da qualcun altro.

Dal francese voyeur, “chi guarda” può assumere diverse forme ma la sua caratteristica principale è che i voyeur non sono direttamente connessi con la persona del loro interesse, che spesso non sa di essere osservata.

Voyeurismo

Nel Regno Unito il voyeurismo non consensuale è diventato un reato dal 1º maggio 2004

In Canada è stata promulgata una legge simile alla fine del 2005.

Il voyeurismo non è necessariamente considerato una forma patologica di sessualità, ma secondo la psichiatria può divenirlo laddove esso divenga l’unica forma di soddisfazione sessuale raggiunta dal soggetto.

L’FBI afferma che alcuni individui che si dedicano a pratiche come il voyeurismo possono anche avere una propensione ad assumere comportamenti violenti che possono sfociare in gravi reati sessuali.

Per quanto riguarda i tratti della personalità del voyeur, questi soggetti tendono ad essere timidi nel corso dell’adolescenza e con qualche difficoltà ad iniziare o mantenere le relazioni.

Il voyeurismo si è diffuso anche grazie all’uso di internet dove le coppie forniscono luoghi di ritrovo fissando con singoli voyeur che nell’incontro si limitano esclusivamente all’osservazione dei corpi e dei gesti altrui.

Va rilevato che il voyeurismo è oggi la più diffusa pratica sessuale alternativa al sesso tradizionale.

Esso infatti si svolge comunemente da parte di coloro che si eccitano osservando coppie, single donne o uomini che mostrano le proprie nudità o le proprie attività sessuali in fotografie, filmati erotici amatoriali, o in siti internet dedicati a questo specifico scopo.

Voyeurismo

Nel 1970 fece scalpore un caso di voyeurismo consensuale sfociato in una tragedia: il 30 agosto il marchese Camillo Casati Stampa di Soncino uccide la moglie Anna e il suo amante Massimo Minorenti, che era solito fotografare durante i loro rapporti sessuali.

Le indagini riveleranno l’abitudine del Casati Stampa di assistere ai rapporti sessuali della moglie con altri uomini e di fotografarla in quei momenti.

Voyeurismo

Erotic Zone sia nel sito che nel nostro Store Amazon

Il fetish

Il fetish

Il fetish è composto da diverse pratiche ma in questo articolo cerchiamo di spiegare quelle riguardanti le pratiche più soft e quindi meno dolorose.

Il Foot Fetish

Il foot fetish è il feticismo dei piedi è al primo posto tra le pratiche fetish più amate non che esserci l’adorazione del piede femminile (o maschile in ambito gay).

Vi sono vari livelli di feticismo ma in generale si prova piacere sessuale guardando, assaporando e annusando, includendo quindi vari sensi ma soprattutto il tatto, dato che spesso la pratica prevede la masturbazione diretta del pene con i piedi della donna (footjob o sega con i piedi).

Ci sono diverse varianti del foot fetish: adorazione del piede nudo, del piede velato (collant), del piede con le unghia smaltate, del piede maturo, del piede sporco, sudato e maleodorante, ecc..

Trampling: il calpestamento

Trampling fetish restando sempre nel campo dei feticismi legati ai piedi vi è la pratica del trampling che unisce il piacere del dolore con il feticismo per i piedi.

Questa consiste nel farsi calpestare dalla donna a piedi nudi, nel caso in cui la sensazione di dolore non è fonte di piacere sessuale, o usando scarpe con tacchi a spillo che lasciano vedere il piede ma provocano anche un leggero dolore che può provocare sensazioni orgasmiche.

Il fetish

Dangling: variante del foot fetish con le scarpe

Anche questo è legato al piede ma coinvolge solo la vista dato che può essere molto piccante, magari in pubblico o anche in casa ma a distanza far dondolare il piede con una scarpa appesa, come per far capire al partner che tra non molto potrà godere dei piedi nudi della donna.

Dangling

Tickling: il fetish del solletico

Consiste nel creare un gioco di seduzione molto divertente con il partner, che a molti può far sorridere, ma a tanti che lo hanno provato hanno scoperto essere davvero piccante ed erotico.

Questo in particolare è l’atto di fare il solletico, soprattutto nelle zone genitali e in quelle solitamente nascoste dai vestiti, come le natiche, il seno ei piedi.

Nella storia ci sono anche grandi personalità che hanno usato questa pratica, come ad esempio l’imperatrice russa Caterina la Grande, che utilizzava dei servi con delle piume per farsi fare il solletico.

Facesitting: il fetish di farsi sedere in faccia

Questa pratica fetish è molto amata dagli uomini che apprezzano le pratiche di sottomissione dato che con il facesitting bisogna sedersi sulla faccia del partner per obbligarlo ad avere un contatto forzato, quindi sottomesso, con le zone genitali come la vagina e con la zona anale.

Questa pratica, quindi, vede l’utilizzo forzato del senso del tatto, della vista e soprattutto dell’olfatto, dato che si obbliga il partner ad annusare ano e vagina.

Se si vuole utilizzare la lingua e quindi il senso del gusto, questo rientra in una pratica di sesso orale (cunnilingus e anilingus).

Facesitting

Erotic Zone sia nel sito che nel nostro Store Amazon

Il sesso orale

Il sesso orale

Il sesso orale è la stimolazione dei propri genitali da parte di uno o più partner usando le labbra, la bocca e la lingua.

Comporta l’uso della bocca, delle labbra e/o della lingua per stimolare il pene (fellatio), la vagina (cunnilingus), o l’ano (anilingus) di un partner sessuale.

Esso è in genere praticato dagli adulti sessualmente attivi.

Il coito orale è frequentemente praticato dalle coppie omosessuali (sia maschi che femmine).

Gli eterosessuali e gli omosessuali lo utilizzano quando il luogo o la situazione non permette un rapporto sessuale di tipo penetrativo.

Il sesso orale

In una coppia eterosessuale il sesso orale può rappresentare una variante da usarsi da sola o precedente o seguente al rapporto sessuale genitale.

Anche gli omosessuali utilizzano il coito orale associandolo alla pratica del coito anale. La “fellatio” (per l’uomo) e il “cunnilingus” (per la donna)

Il sesso orale

Possono essere praticate sia contemporaneamente che alternativamente fino a raggiungere l’orgasmo.

L’iniziazione sessuale nei giovani spesso comincia con il sesso orale che praticheranno quello tradizionale solo in un secondo momento.

Il coito orale quando viene richiesto in modo esclusivo come unica forma di attività sessuale una difficoltà ad impegnarsi in una relazione di coppia più importante e quindi per soddisfare il proprio piacere in modo egoistico.

In ogni caso il coito orale è un atto molto intimo tra due persone, bisogna sentirsi pronti ad ogni età a vivere questa esperienza senza considerarla una tappa o una variante obbligatoria della attività sessuale.

Il sesso orale è comunemente praticato da oltre l’85% dei soggetti sessualmente attivi, in un’età compresa tra i 18 ed i 44 anni.

Molte persone praticano il sesso orale prima, o al posto, di un rapporto coitale.

Sarebbe preferibile associare ad una educazione sessuale l’idea che il piacere sessuale è un ingrediente importante al pari di una dimensione affettiva ed emozionale.

Erotic Zone sia nel sito che nel nostro Store Amazon

Squirting

Squirting

Lo squirting è un’emissione involontaria di urina nel corso dell’attività sessuale, ma cerchiamo di spiegarlo meglio.

Alcune donne riportano una fuoriuscita notevole ed involontaria di liquido dall’uretra durante la stimolazione sessuale, in particolare al momento dell’orgasmo.

Tale fenomeno è molto conosciuto con il nome di “squirting” (dall’inglese fontana).

Grazie a numerosi siti internet non propriamente scientifici e social network (Youporn e Facebook) e a Google, lo squirting negli ultimi anni è diventato un vero e proprio mito: se la donna manifesta una simile reazione durante il rapporto sessuale conferma la buona performance del partner.

Questo ciò che si crede ed effettivamente ciò che accade, ma cosa dice la scienza?

Squirting

Attualmente la natura e l’origine di questo fenomeno restano molto dibattute nel mondo scientifico e la prevalenza è molto difficile di stimare, ma si ritiene che il 10- 40% delle donne abbia fatto esperienza regolarmente o sporadicamente dell’emissione di questo liquido durante l’orgasmo.

L’esatta natura del fluido, come detto in precedenza è ancora dibattuta, infatti, sono diverse le ipotesi sulla sua origine:

1. Iperlubrificazione vaginale;
2. Secrezione delle ghiandole di Bartolino;
3. Secrezione delle ghiandole di Skene;
4. Secrezione della prostata femminile;
5. Emissione involontaria di urina dovuta ad un iperfunzionamento del muscolo detrusore.

Queste le ipotesi da un punto di vista fisiologico, ma cosa accade alle donne che sperimentano questo fenomeno ad un livello psicologico durante il rapporto sessuale?

Squirting

Dai dati di una ricerca condotta on line nel 2013 dagli urologi dell’ospedale Rudolfdtiftung di Vienna emerge che il 78,8% delle donne considera il proprio squirting come un arricchimento del rapporto sessuale e lo 0,6% ritiene la mancata manifestazione di questo come una patologia, mentre il 7,2% a volte desidera che ciò non accada.

Il 90% dei partner, in linea con quanto affermato in precedenza, considera assolutamente positivo lo squirting della partner, mentre solo lo 0,6% ne ha una visione negativa.

La ricerca ha quindi dimostrato che la maggior parte delle coppie considera lo squirting un arricchimento all’interno del rapporto sessuale.

Sebbene molti passi in avanti siano stati compiuti negli ultimi anni nello studio e nell’approfondimento delle ipotesi riguardo questo fenomeno resta ancora molta strada da compiere per comprenderne l’effettiva natura ed origine.

Comunque per stimolare la vostra partner e quindi arrivare a questo piacevole stimolazione sessuale potete decidere di acquistare un nostro sexy toy sia nel sito che nel nostro Store Amazon